Formazione in aula

Formazione gestionale-relazionale per soli RSPP - Modulo C

A chi è rivolto
Responsabili e addetti del servizio di prevenzione e protezione, consulenti, operatori della prevenzione.

Programma

Argomenti

Descrizione

Durata

Modulo 1

Presentazione del corso

8 ore

Organizzazione e sistemi di gestione

•  

La valutazione del rischio come:

a)  

processo di pianificazione della prevenzione

b)  

conoscenza del sistema di organizzazione aziendale come base per l'individuazione e l'analisi dei rischi

c)  

elaborazione di metodi per il controllo della efficacia ed efficienza nel tempo dei provvedimenti di sicurezza presi

•  

Il sistema di gestione della sicurezza: linee guida UNI-INAIL, integrazione e confronto con norme e standard (OSHAS 18001, ISO, ecc.)

•  

Il processo del miglioramento continuo

•  

Organizzazione e gestione integrata delle attività tecnico-amministrative (capitolati, percorsi amministrativi, aspetti economici)

Modulo 2

Il sistema delle relazioni e della comunicazione

•  

Il sistema delle relazioni: RLS, Medico competente, lavoratori, datore di lavoro, enti pubblici, fornitori, lavoratori autonomi, appaltatori, ecc..

•  

Metodi, tecniche e strumenti della comunicazione

•  

Gestione degli incontri di lavoro e della riunione periodica

•  

Negoziazione e gestione delle relazioni sindacali

4 ore

Rischi di natura psicosociale

•  

Elementi di comprensione e differenziazione fra stress, mobbing e burn-out

•  

Conseguenze lavorative dei rischi da tali fenomeni sulla efficienza organizzativa, sul comportamento di sicurezza del lavoratore e del suo stato di salute

•  

Strumenti, metodi e misure di prevenzione

•  

Analisi dei bisogni didattici

Modulo 3

Rischi di natura ergonomica

•  

L'approccio ergonomico nella impostazione dei posti di lavoro e delle attrezzature

•  

L'approccio ergonomico nella organizzazione aziendale

•  

L'organizzazione come sistema: principi e proprietà dei sistemi

4 ore

Modulo 4

Ruolo dell'Informazione e della Formazione

•  

Dalla valutazione dei rischi alla predisposizione dei piani di informazione e formazione in azienda (D.Lgs. 81/08 e altre direttive europee)

•  

Le fonti informative su salute e sicurezza del lavoro

•  

Metodologie per una corretta informazione in azienda (riunioni, gruppi di lavoro specifici, conferenze, seminari informativi, ecc.)

•  

Strumenti di informazione su salute e sicurezza del lavoro (circolari, cartellonistica, opuscoli, audiovisivi, avvisi, news, sistemi in rete, ecc.)

•  

Elementi di progettazione didattica:

•  

analisi dei fabbisogni

•  

definizione degli obiettivi didattici

•  

scelta dei contenuti in funzione degli obiettivi

•  

metodologie didattiche

•  

sistemi di valutazione dei risultati della formazione in azienda

8 ore

Verifica

Durata
24 ore di corso in aula suddivise in 4 moduli, per tutte le aziende indipendentemente dal macrosettore di appartenenza.

Obiettivi
Obiettivo del corso è sviluppare negli RSPP le capacità gestionali e relazionali e fornire elementi di conoscenza su sistemi di gestione della sicurezza, organizzazione tecnico amministrativa della prevenzione, dinamiche delle relazioni e della comunicazione, fattori di rischio psico-sociali ed ergonomici, progettazione e gestione dei processi formativi aziendali.

Il programma del corso è conforme a quanto previsto nell'accordo raggiunto tra il Governo e le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano del 26 gennaio 2006, in vigore dal 14 febbraio 2006, e ai sensi dei commi 2, 4 e 5 dell'art.32 del D.Lgs. 81/08.

Ai sensi dello stesso art. 32 D.Lgs. n. 81/08, la frequenza al corso modulo C, riservato ai responsabili dei servizi di prevenzione e protezione, è obbligatoria per il mantenimento della qualifica.

L'esito positivo della verifica finale, unitamente a una presenza pari almeno al 90% del monte ore, consentirà il rilascio dell'ATTESTATO di frequenza con verifica dell'apprendimento da parte della UIL-PA Vigili del Fuoco, soggetto formatore nazionale autorizzato ope legis ai sensi dell'art. 32 comma 2 del D.Lgs. 81/08.

La frequenza al modulo C vale per qualsiasi macrosettore e costituisce credito formativo permanente.

Metodologia insegnamento/apprendimento
E' prevista una valutazione dell'apprendimento attraverso verifiche intermedie e verifiche finali.
Le prime saranno strutturate sia a test, che con metodologie di problem solving (es. simulazioni di riunioni di lavoro, discussioni di casi).
La verifica finale invece avverrà attraverso un colloquio obbligatorio e finalizzato a verificare le competenze organizzative, gestionali e relazionali previste dal D. Lgs 81/08, integrato dal D.Lgs. n. 195 del 2003.

Durata

24 ore
Indietro


©2020 Confederazione COINAR. All rights reserved.